Manchester United-Real Madrid: le pagelle

MANCHESTER UNITED

De Gea: 6,5 Primo tempo senza particolari pericoli, incolpevole sui due gol, molto attento successivamente su Ronaldo e Kakà con la squadra in 10.

Rafael: 6 In difficoltà nei primi minuti con Coentrao che gli crea problemi, cresce col passare dei minuti, sua la galoppata da cui nasce l’azione del gol. Stremato, viene sostituito da Valencia. (dall’87’, Valencia, S.V.)

Ferdinand: 5,5 Recuperato in extremis, è attento e concentrato soprattutto nel primo tempo, cala alla distanza.

Vidic: 6,5 Roccioso in difesa, riesce a domare Higuain soprattutto nel primo tempo, nel secondo subisce come tutta la squadra; di testa le prende tutte, sia in attacco che nella propria area.

Evra: 6 Riesce a contenere Di Maria e Arbeloa non preoccupa, rimedia un giallo evitabile per un errore di posizione.

Carrick: 6 Puntuale nelle chiusure nel primo tempo, preciso e ordinato nell’impostazione. Bravo a inserirsi di testa sui corner, meno nella copertura su Modric nell’oocasione del primo gol del Real.

Cleverley: 6 Senza infamia e senza lode, tanto lavoro sporco e tanti raddoppi di marcatura in mezzo al campo, sotto 2-1 non serve e lascia spazio a Rooney.

Rooney: 5,5 Tanto cuore e tanto orgoglio, sbaglia un gol facile per uno come lui, anche se la partita era ormai decisa.

Giggs: 7 Quarant’anni e non sentirli, corre , copre, imposta, giocatore a 360 gradi. Schierato da titolare nel giorno della sua millesima presenza da professionista, gioca a tutto campo e quel sinistro delizia per palati fini.

Nani: 5,5 Schierato a sorpresa dal primo minuto, si vede a sprazzi ma è pericoloso nelle sue combinazioni in velocità con Wellbeck. Suo il cross basso che propizia l’autogol di Sergio Ramos.

Wellbeck: 7 Corre e lotta, è rapido e pungente, il migliore dei suoi: sempre pericoloso con le sue accelerazioni, ci mette lo zampino col tocco decisivo nell’autogol (81′ Young S.V.)

Van Persie: 5 Il più in difficoltà, Varane e Sergio Ramos non gli fanno trovare posizione, si fa vedere solo con alcune sponde per Wellbeck e Nani. Nel secondo tempo è pericoloso a partita ormai decisa, trova pronto Diego Lopez.

COPY CODE SNIPPET
About Andrea Gatti 567 Articoli
24 anni, appassionato di sport a tutto tondo (football americano, basket, golf e ovviamente calcio), letteratura, film e auto. Dopo aver conseguito la maturità linguistica, lavoro attualmente per una multinazionale metalmeccanica, mi occupo di calcio estero per passione ed amore per il rettangolo verde.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.