Borussia Dortmund-Shakhtar Donetsk: le pagelle

BORUSSIA DORTMUND

Weidenfeller 6.5: Due grandi interventi su Fernandinho, il su tiro-cross dalla traiettoria insidiosa e il secondo tempo non abboccando alle finte del fantasista.

Schmelzer 6.5: Nel primo tempo non ha avversari sulla fascia e spinge molto,  poi con l’ingresso di Douglas Costa ha sofferto all’inizio per poi ritornare a fare da padrone sull’out sinistro.

Felipe Santana 7: Il sostituto di Hummels apre il match, in fase difensiva non soffre mai dominando su Luiz Adriano.

Subotic 6.5: Partita tranquilla per lui.

Piszczek 6.5: Taison e Teixeira non gli creano problemi.

Bender 6.5: Ingabbia bene Fernandinho, rimane negli spogliatoi dopo i primi 45 minuti probabile un suo problema fisico.

Kehl 6:  Entra al 45′, soffre all’inizio la furia ucraina, ma dopo il 3-0 diventa tutto più semplice.

Gundogan 7: Quando lui non c’è il Borussia non ha mai vinto ed oggi conferma tutto il suo valore immenso in mezzo al campo, sia in fase difensiva che in quella offensiva.

Sahin (s.v.): Entra all’82°, passerella per lui in campo in un match finito mezz’ora prima.

Reus 7.5: Determinante in chiave offensiva, da leccarsi i baffi il suo slalom in area verso all’80’. Corre tanto e mostra enorme spirito di sacrificio

Gotze 8: Colui che cambia la marcia, dal suo piede nascono l’1-0 e il 2-0, immarcabile per gli avversari.

Blaszczykowski 7: Segna, ma forse tra nel terzetto della trequarti è quello che si vede meno, ma come Reus corre tanto.

Lewandowski 7.5: Di sicuro avrebbe voluto mettere il proprio sigillo anche lui, si sacrifica per i compagni. Suo l’assist per il gol di Gotze.

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.