Reims-Paris Saint-Germain 1-0: clamoroso ko del PSG in 11 contro 10!

Un pezzo di storia del calcio francese contro il presente del calcio francese. Si poteva riassumere così l’incontro che opponeva il Reims al Paris Saint-Germain. Da una parte, il club dello Champagne, abituale frequentatore delle corti europee negli anni ’50-’60, quando ancora i rivali di giornata neppure esistevano, dall’altra, appunto, l’attuale capolista della Ligue 1, nonché la principale attrazione di un campionato transalpino che sta cercando di rilanciarsi anche a livello di imamgine.

Contro ogni pronostico, al termine di una gara volenterosa e giocata in dieci uomini nell’ultima mezz’ora, era il Reims a portarsi a casa i tre punti, tornando al successo casalingo a quasi cinque mesi di distanza dall’ultima vittoria all’Auguste Delaune (6 ottobre 2012, 3-1 al Nizza) e condannando la squadra di Ancelotti al secondo stop esterno consecutivo. L’avvio della sfida coincideva con una fase di studio, in cui il Paris Saint-Germain cercava gradualmente di prendere in mano la gara.

Al 13′ Ibrahimovic, dal limite, scaldava le mani ad Agassa nell’unica occasione della prima mezz’ora di gioco. La contesa si rianimava al 33′ con Diego che si inseriva facilmente tra Alex e Verratti e, una volta entrato in area, scagliava di poco a lato. Due minuti più tardi, Verratti salvava un pericoloso tap-in di Weber e sul capovolgimento di fronte, Lavezzi attraversava in solitaria tutta la metà campo avversaria prima di ritrovarsi a tu per tu con Agassa e calciare clamorosamente fuori. Negli ultimi istanti della frazione, Ibrahimovic si rendeva pericoloso con una punizione dalla distanza, poi, allo scadere, Courtet di testa spediva alto un invitante cross di Fortes.

Al 3′ del secondo tempo, Verratti trovava Ibrahimovic in profondità ed il diagonale dello svedese si insaccava nell’angolino, tuttavia la rete dello svedese veniva annullata per una posizione di fuorigioco inesistente. La partita sembrava mettersi in discesa per la capolista al quarto d’ora della ripresa, quando un duro intervento di Glombard su Pastore costava il secondo giallo al giocatore del Reims e la successiva espulsione.

A sorpresa, però, non passavano neppure cinque minuti ed i padroni di casa andavano in rete: testa di Fofana su calcio d’angolo e tocco vincente di Krychowiak, dimenticato dalla difesa parigina sul secondo palo. In superiorità numerica, il Paris Saint-Germain spingeva con tutte le sue forze per recuperare il risultato sfavorevole ma si registrava solo qualche confusa mischia che il Reims riusciva a risolvere. All’80’, Fortes in contropiede si vedeva negata la gioia del goal da un decisivo intervento di Sirigu, tuttavia nel finale l’undici di Fournier non rischiava più nulla  e poteva celebrare un successo storico che riapre anche la corsa al titolo, con i parigini ormai nel mirino (+3) del Lione, impegnato domani pomeriggio a Brest.

 

Reims – Paris Saint-Germain 1-0 (64′ Krychowiak)

COPY CODE SNIPPET
About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.