Ligue 1: goleada Saint-Etienne, il Bastia si aggiudica il derby finito in rissa

Il big-match della serata va al Saint-Etienne che rifila quattro reti al Nizza, pur perdendo il centrocampista Clément fino al termine della stagione (frattura della caviglia su un durissimo intervento di Eysseric). A Bastia, il derby si infiamma nel finale ma non impedisce ai padroni di casa di difendere il vantaggio acquisito ad inizio ripresa. Lorient-Valenciennes e Toulouse-Evian finiscono in parità, mentre, in attesa dei posticipi, l’unico successo esterno porta la firma del Nancy che espugna Sochaux.

 

SAINT-ETIENNE – NIZZA

Il Saint-Etienne dilaga contro il Nizza e lo scavalca in classifica, portandosi momentaneamente al terzo posto, in una partita condizionata dal gravissimo infortunio occorso a Clément. La serata negativa del Nizza iniziava dopo sei minuti di gioco quando Gomis atterrava Aubameyang in area costringendo l’arbitro a decretare il calcio di rigore che lo stesso attaccante gabonese realizzava. Sull’azione successiva, Civelli pareggiava ma la rete veniva annullata per carica sul portiere. Al 23′ Nizza in dieci uomini per l’espulsione di Eysseric, autore di un durissimo tackle di Eysseric su Clement, costretto ad uscire in barella con la caviglia fratturata e a chiudere anzitempo la stagione. Nella ripresa, le ambizioni di rimonta del Nizza si spegnevano al 60′ quando Mollo liberava Brandao in piena area e per l’ex marsigliese era un gioco da ragazzi siglare la rete del raddoppio. Lo spettacolo verde continuava e tra il 70′ ed il 74′ Mollo e Brandao trasformavano il successo in una goleada.

BASTIA – AJACCIO

Il Bastia si aggiudica il sentitissimo derby corso e grazie a questo successo supera proprio l’Ajaccio in classifica e sale al tredicesimo posto, con sei lunghezze di vantaggio sulla terz’ultima. A differenza della sfida del girone di andata, l’incontro si è rivelato più emozionante e molto più teso, con ben cinque espulsi, di cui quattro nel recupero. Nel primo tempo, meglio il Bastia nella fase iniziale, quindi usciva l’Ajaccio e all’intervallo si andava su un giusto risultato di parità. Nel secondo tempo, non passavano neppure due minuti e un colpo di testa di Maoulida faceva esplodere la festa a Furiani. L’Ajaccio, però, non mollava e Cavalli ed Oliech si mostravano pericolosi dalle parti di Landreau. All’80’, ospiti in 10 per l’espulsione di Chalmé, quindi Ochoa negava il raddoppio a Rothen e Thauvin. Nel recupero, rosso a Oliech per un calcio sul viso di Landreau, un intervento che surriscaldava gli animi sul campo dove volavano una serie di colpi proibiti che portavano ad altre tre espulsioni.

LORIENT – VALENCIENNES

Il Lorient non riesce ad avvicinare i quartieri alti della classifica e deve accontentarsi di un punto contro il Valenciennes. Il pareggio soddisfa solamente gli ospiti che hanno riacciuffato il risultato di parità su calcio di rigore a dieci minuti dalla fine. Locali subito in vantaggio con Monnet-Paquet che sfruttava alla perfezione la prima palla-goal dell’incontro per sbloccare il risultato. All’11’, grande occasione per il Valenciennes ma la traversa negava il pareggio a Dossevi. Nella ripresa, il Lorient sembrava in grado di portare a casa la vittoria ma un fallo di mano di Le Lan costava il rigore che Danic trasformava. Negli ultimi minuti, infine. ci pensava Pennetau a salvare il risultato su Ecuele Manga e Monnet-Paquet.

TOULOUSE – EVIAN

Un altro pareggio, il terzo consecutivo per il Toulouse che si appresta ad affrontare un finale di stagione senza alcuna ambizione. Il risultato di parità non accontenta neppure gli ospiti che, pur muovendo la classifica, si ritrovano a tre punti dal Sochaux, quart’ultimo. Nella prima parte di gara, Didot e Ben Yedder graziavano l’Evian che restava così in partita senza apportare nessun pericolo alla porta di Ahamada. Nel secondo tempo, ancora meno emozioni e l’unico brivido era una punizione di Regattin, a due minuti dal termine, che Laquait alzava in angolo congelando il risultato di parità.

SOCHAUX – NANCY

Due settimane dopo aver sconfitto il Paris Saint-Germain, il Sochaux cade in casa conto il Nancy, al secondo successo esterno stagionale, dopo quello ottenuto a Marsiglia. Ospiti subito in vantaggio: al 6′ un fallo di mano di Poujol veniva sanzionato con la massima punizione, di cui si incaricava Moukandjo che spiazzava Pouplin. Il Sochaux accusava il colpo ma sfiorava comunque la rete al quarto d’ora con Bakambu. Nel finale di tempo, il Nancy trovava il raddoppio con una conclusione dal limite di Zitte, lanciato alla perfezione da Bakar. Nella ripresa, le occasioni degne di nota erano tutte del Sochaux, ma né Sio (55′), né Roudet (66′ e 84′) riuscivano a riaprire la gara. Il goal dell’1-2 giungeva nel recupero grazie ad una spettacolare acrobazia di Privat, tuttavia era troppo tardi per sperare nella rimonta.
Saint-Etienne – Nizza 4-0 (6′ rig. Aubameyang, 60′ e 74′ Brandao, 70′ Mollo)

Bastia – Ajaccio 1-0 (47′ Maoulida)

Lorient – Valenciennes 1-1 (5′ Monnet-Paquet, 80′ rig. Danic)

Toulouse-Evian 0-0

Sochaux-Nancy 1-2 (6′ rig. Moukandjo, 40′ Zitte, 94′ Privat)

COPY CODE SNIPPET
About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.