Barcellona-Real Madrid 1-3: blaugrana umiliati ed eliminati dalla Copa del Rey

Rientrano tutti i big nella formazione titolare del Barcellona dopo il turn-over effettuato nella gara di campionato contro il Siviglia: così partono dall’inizio Xavi, Busquets, Puyol e Fabregas, mentre torna in porta Pinto, il portiere di coppa, mentre il cileno Sanchez viene spedito in tribuna. Nel Real Madrid fuori solo Casillas, ancora infortunato, formazione tipo con il rientro di Sergio Ramos e Fabio Coentrao squalificati nella gara di andata. Partenza lanciata del Barcellona, che come previsto, non gioca certo per accontentarsi dello 0-0 che gli varrebbe la qualificazione.

Già al primo minuto Iniesta conclude di poco fuori un’azione personale iniziata in fascia sinistra e nell’azione successiva Messi sfiora il palo alla destra del portiere su una bellissima girata in area. Il Barcellona, come sempre, riesce a tenere i ritmi altissimi e fa del suo possesso di palla il suo credo, ma al 13° è il Real che passa su calcio di rigore siglato da Cristiano Ronaldo; rigore tra l’altro sacrosanto per fallo di Pique che stende il giocatore portoghese in area.

I catalani accusano il colpo e il loro gioco subisce un’involuzione abbastanza evidente permettendo al Real di sfiorare anche il raddoppio al 30° sempre con Cristiano Ronaldo che ricevuto un assist da Ozil ha calciato a botta sicura colpendo Puyol. Ultimo brivido al 38° per una punizione calciata da Messi, in seguito ad un fallo di mano di Arbeloa, ma il tiro dell’argentino esce di un soffio alla destra di Lopez.

 

Secondo tempo scintillante fin dai primi minuti: al 3° è il Real che con Fabio Coentrao ha una buona occasione, ma il suo diagonale finisce a lato; due minuti e il Barcellona spreca il pareggio con Pedro che da sotto porta calcia addosso al portiere del Real. Al decimo arriva il raddoppio del Real sempre con Cristiano Ronaldo, il migliore in campo stasera, che riesce a sfruttare al meglio una delle tante ripartenze che il Barcellona stava concedendo: azione personale di Di Maria che conclude in porta e sulla corta respinta di Pinto, CR7 la mette dentro. Botta pazzesca per il Barcellona che sembra non crederci più e che al 20° subisce anche un clamoroso 0-3, con la rete di Varane che di testa surclassa Pique e segna come già aveva fatto nella gara di andata.

L’atmosfera al Camp Nou è adesso incredibile con un silenzio misto ad incredulità da parte della tifoseria che negli ultimi anni è stata abituata ad altro tipo di prestazioni. A otto minuti dal termine è Pinto che salva, mettendo in angolo, quella che stava per essere la tripletta di Ronaldo. C’è tempo solo per il gol della bandiera del Barcellona all’ultimo minuto, con Jordi Alba che riceve una gran palla da Iniesta e riesce a superare Lopez in uscita. Finisce così il superclassico di Spagna, con il Real Madrid che conquista la finale di Coppa del Re contro la vincente di Atletico Madrid e Siviglia, in programma domani sera.

Uomo partita senza dubbio Cristiano Ronaldo, una doppietta per lui e nove conclusioni in porta, imprendibile per la retrovia del Barcellona; molto bene anche il centrale difensivo Varane, non solo per la rete realizzata, ma anche per l’ottima fase di copertura su Messi e Iniesta. Migliore in campo tra i blaugrana Sergio Busquets, ottimo in fase di interdizione, anche se i due centrali difensivi oggi hanno sbagliato completamente partita. Sabato, ore 16, sarà già tempo di rivincita: a Madrid sarà di scena l’anticipo della ventiseiesima giornata. Come sempre lo spettacolo sarà assicurato.

Formazioni

Barcellona (4-3-3): Pinto; Dani Alves, Piquè, Puyol, Jordi Alba; Xavi (74° Tiago Alcantara), Busquets, Fabregas (59° Villa); Pedro (71° Tello), Messi, Iniesta

Real Madrid (4-2-3-1): Diego Lopez; Arbeloa, Varane, Sergi0 Ramos, Fabio Coentrao; Khedira, Xabi Alonso (84° Essien); Di Maria, Ozil (78° Pepe), Cristiano Ronaldo; Higuain (71° Josè Callejon)

Reti: 13° Cristiano Ronaldo (Rig); 57° Cristiano Ronaldo; 68° Varane; 89° Jordi Alba

COPY CODE SNIPPET

1 Commento su Barcellona-Real Madrid 1-3: blaugrana umiliati ed eliminati dalla Copa del Rey

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.