Premier League 27esima giornata; si risolleva il Newcastle, Cazorla salva Wenger

In attesa del monday night tra West Ham e Tottenham (gli spurs hanno la possibilità di scavalcare il Chelsea, sconfitto oggi dal City, e sistemarsi al terzo posto in classifica) e archiviata l’ennesima giornata di duello – stavolta finito pari – tra United (2-0 al Qpr) e City, il 27esimo turno di Premier League ha detto molto soprattutto in chiave salvezza.

E, dalle sabbie mobili della classifica, è riuscito a riemergere il Newcastle: galvanizzati dal passaggio del turno in Europa League, i magpies sono riusciti a spuntarla al St. James’ Park contro il Southampton. Pirotecnico 4-2 rifilato ai saints, in vantaggio con Schneiderlin ma sorpassati già prima dell’intervallo per merito di Moussa Sissoko (già tre gol col Newcastle) e dell’incredibile conclusione al volo di Papis Cissè che dai 30 metri ha fulminato Boruc. Ad inizio ripresa il pareggio di Rickie Lambert (100esimo gol col Southampton), prima del rigore di Cabaye e dell’autorete di Hooiveld che hanno chiuso definitivamente la contesa.

Rimane invece invischiato nella lotta per non retrocedere, agguantato dal Wigan e ora terzultimo, l’Aston Villa. I ragazzi di Lambert cadono all’Emirates, contro l’Arsenal,  nei minuti finali; il 2-1 finale è deciso dalla doppietta di Cazorla che alleggerisce la posizione di Wenger, sotto pressione dopo la sconfitta col Bayern in Champions che ha di fatto sancito l’ennesima stagione senza trofei per i gunners. Lo spagnolo ha prima aperto le marcature al 6′ con un preciso diagonale di destro poi, dopo il pareggio a metà ripresa di Weimann (incredibile contropiede chiuso da una conclusione dalla distanza che ha colto impreparato Szczesny) e i malumori dello stadio londinese, ha risolto la sfida a cinque minuti dal termine col tap-in vincente su assist del positivo Monreal.

Norwich e Fulham approfittano così della sconfitta dei villans per portarsi a un comodo +8 sul terzultimo posto. I canarini ribaltano la gara con l’Everton (addio sogni Champions) nei minuti finali: Osman porta in vantaggio i toffees a fine primo tempo, Kamara all’85’ e il tocco in mischia al 94′ di Holt ribaltano il punteggio e regalano tre punti vitali a Hughton. Bene anche i cottagers: 1-0 casalingo, gol del solito Berbatov, e Stoke battuto.

In coda gran colpo del Wigan (adesso terzultimo con l’Aston Villa) sul campo del Reading: 3-0 perentorio firmato dalla doppietta di Koné e sigillato da Figueroa, prima dell’espulsione di Pogrebnyak, uno degli artefici della rimonta dei royals nelle ultime settimane. Si riprende il settimo posto il West Bromwich che, trascinato dalla doppietta del sempre più convincente Lukaku, batte 2-1 il Sunderland. Il turno si era aperto la settimana scorsa col 5-0 del Liverpool sullo Swansea (i gallesi hanno oggi giocato e vinto la finale di Capital One Cup contro il Bradford).

COPY CODE SNIPPET
About Alfonso Alfano 1744 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.