Libertadores: notte triste per le argentine

Nella notte italiana si sono giocate altre quattro partite di Coppa Libertadores valide sempre per la prima fase a gironi della massima competizione sudamericana. Per il gruppo 7 era in programma la sfida sulla carta più interessante tra i venezuelani del Deportivo Lara e il Newell’s Old Boys, con la possibilità per gli argentini di guadagnare il primo posto del girone, grazie alla sconfitta dell’Universidad de Chile contro l’Olimpia de Asuncion nella gara giocata la notte scorsa. Ma che non si sarebbe trattato di una paseggiata per gli argentini si è notato già dal 6° minuto del primo tempo, quando su una delle tante azioni in contropiede sviluppate dai padroni di casa, su cross di Valoyes dalla destra, l’esterno sinistro Gomez segnava il gol del vantaggio sfruttando un corta respinta del portiere argentino su un primo tiro di Castellin; prima rete in assoluto per l’esterno venezuelano, arrivato quest’anno al Depo Lara.  Il Newell’s riparte, ma non riesce mai ad essere troppo pericoloso, manifestando alcuni limiti già evidenziati domenica scorsa nella sconfitta interna contro il Lanus. Così ancora al sesto minuto, questa volta della ripresa, i padroni di casa raddoppiano con un gran bolide da 40 metri di Fernandez che si infila nel sette alla sinistra di Guzman. In pieno recupero arriva il gol della bandiera per il Newell’s siglato, anche in questo caso con un bel tiro da fuori area, dal paraguayano Caceres. Si conlude così la seconda giornata del Gruppo 7, anche in questo caso nel segno del massimo equilibrio, con le quattro squadre appaiate a tre punti in classifica.

L’altra partita più interessante era quella valida per il gruppo 2, in programma in Argentina tra il Tigre e la Libertad de Asuncion. E qui forse la sorpresa è stata anche maggiore perché la squadra paraguaiana è riuscita ad espugnare con un secco 2-0 il campo di Vitoria di Buenos Aires. Continua quindi a stupire la squadra di Asuncion, che fu la vera e propria rivelazione della scorsa Libertadores, dove fu eliminata soltanto ai rigori ai quarti di finale contro l’Universidad de Chile. Passano in vantaggio ad inizio ripresa su calcio di rigore, giustamente assegnato per fallo di mano di Donatti, espulso anche nell’occasione; la realizzazione, perfetta nell’esecuzione con palla dalla parte opposta rispetto al portiere, è stata affidata a Aquino, il capitano della Libertad. Bellissimo il raddoppio a due minuti dal termine con Jorge Gonzalez, entrato da cinque minuti, che ha infilato una punzione da oltre 40 metri, disegnando una traiettoria bellissima e trovando fuori porta il  portiere del Tigre Hernan.

Nelle altre due gare della giornata vittoria dei peruviani del Real Garcilaso in casa del Cerro Porteno e pareggio 1-1 nel derby di Colombia tra Santa Fe e Deportes Tolima. Si riparte già nella notte italiana tra martedì e mercoledì con le rituali quattro gare in programma: Penarol-Velez rappresenta la partita principale della giornata e noi, logicamente, la seguiremo.

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.