Arsenal: c’è da salvare la stagione, ma si pensa già al mercato

Dopo la sconfitta piuttosto netta subita l’altra sera in casa contro il Bayern, che ha fatto seguito all’eliminazione dalla FA Cup sempre in casa per mano del Blackburn, nella sede dei “gunners” si pensa già al mercato della prossima stagione. Logicamente, sul banco degli imputati è stato fatto salire subito anche il manager Wenger, ma la proprietà, onde evitare il circolare di voci destabilizzanti, ha confermato subito la piena fiducia al francese, che si sta già muovendo per riportare l’Arsenal tra le migliori squadre europee. E i primi nomi che si fanno, sono quelli di giocatori di alto livello (o top player, come sembra ormai essere di moda). Primo fa tutti il centrocampista offensivo del Borussia Dortmund, Mario Gotze, venti anni e sette reti realizzate quest’anno in Bundesliga. Si cerca anche un attaccante da affiancare a Walcott, ed il sogno dei dirigenti dell’Arsenal sembra che si chiami Stefan Jovetic, anche se ci sarà da battere una spietata concorrenza per arrivare al montenegrino. Infine obiettivo Pepe Reina, dal Liverpool, per difendere la porta, quest’anno troppe volte violata anche per colpe dell’attuale  portiere polacco Szczezny.

Si pensa al mercato, ma l’attualità non può passare in secondo piano. L’Arsenal giocherà sabato alle 16, la terza partita casalinga nel giro di sette giorni, contro l’Aston Villa. La vittoria sarà fondamentale per la squadra di Londra, per non alimentare la crisi di risultati e soprattutto per non perdere contatto con la zona Champions che per adesso si trova a solo quattro punti di distanza, tanti quelli che la separano dai concittadini del Tottenham.

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.