Ligue 1: straripante Lione a Bordeaux, il Saint-Etienne rallenta a Reims

E’ allergia al quarto posto in Ligue 1! Nessuno sembra avere la capacità e la forza di insediarsi dietro le tre big e ad approfittarne sono proprio le squadre in zona-Champions League che allungano il divario sulle inseguitrici.  Il Lione rispedisce indietro il Bordeaux, mentre il Saint-Etienne manca il controsorpasso sul Nizza, ora solo al quarto posto. In serata, l’ultimo posticipo tra Sochaux e PSG.

BORDEAUX – LIONE 0-4

Finisce in goleada il primo posticipo domenicale di Ligue 1. Il Bordeaux che aveva incassato solamente 16 reti in 24 partite, di cui solamente 7 in casa, viene sommerso (0-4) dal Lione che respinge così l’assalto del Marsiglia e riconquista la seconda piazza del campionato. Ospiti in vantaggio al quarto d’ora con Grenier che sfrutta una colossale dormita della difesa avversaria e non ha problemi a trafiggere Carrasso. Il Bordeaux non sfigura nella prima parte di gara, ma fatica oltremisura a farsi pericoloso negli ultimi sedici metri, dove l’assenza di un bomber di razza si fa sentire tantissimo. Il secondo tempo riprende sulla falsariga del primo tempo, tuttavia al 65′ l’assetto difensivo dei girondini lascia ancora a desiderare e permette a Fofana di avvicinarsi al limite dell’area in tutta tranquillità e spedire un bolide alle spalle di Carrasso. Subita la rete del raddoppio, il Bordeaux crolla moralmente e tra il 73′ e il 75′ incassa altri due goal. Prima è Grenier a siglare, su rigore, la sua doppietta personale, quindi un diagonale di Lacazette arrotonda il risultato e rende ancora più amara la sconfitta del Bordeaaux, anche in virtù del fatto che a fine stagione la differenza reti sarà la prima discriminante in caso di arrivo a parità di punti. Il Lione, invece, riprende la sua corsa e apsetta notizie favorevoli da Sochaux dove stasera i padroni di casa tenteranno l’impresa di fermare il Paris-Saint-Germain.

REIMS-SAINT ETIENNE 1-1

Rinvigorito dal successo esterno contro il Nancy, il Reims si conferma in netta crescita fermando il Saint-Etienne e conquistando un importante punto nella lotta salvezza. Per i verdi, invece, un mezzo passo falso che li costringe a cedere il quarto posto ad un sorprendente Nizza che venerdì prossimo affronterà prorpio il Reims. Gli ospiti pensano di aver superato lo scoglio più arduo sblocando il risultato con il solito Aubameyang (il gabonese raggiunge così quota 12) dopo appena dieci minuti, ma diversi errori sotto porta vengono poi pagati caro dalla squadra di Galtier. Fino ai primi minuti di gioco della ripresa, la rete dello 0-2 sembra questione di attimi, ma i locali hanno il grande merito di raddrizzare una partita compicata. Prima una traversa di Ghilas fa tremare il Saint-Etienne, quindi dopo una costante pressione sulla difesa avversaria, il Reims trova la rete del pareggio con Courtet (76′), all’ottavo centro stagionale. Sul risultato di parità, è De Preville ad avere l’occasione per ribaltare il risultato ma Ruffier respinge e spegne le residue speranze di rimonta.

Bordeaux-Lione 0-4 (15′ Grenier, 65′ Fofana, 73′ rig. Grenier, 75′ Lacazette)

Reims-Saint-Etienne 1-1 (10′ Aubameyang, 76′ Courtet)

COPY CODE SNIPPET
About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.