Bundesliga: Rinasce lo Stoccarda, Hoffe sempre più in crisi, pareggio emozionante a Norimberga

Un pareggio e un successo esterno. Così si son conclusi i due posticipi della Bundesliga, che vedevano coinvolte tre squadre (Norimberga, Stoccarda e Hoffenheim) impelagate nei bassifondi della classifica. Zona retrocessione che pare ormai delineata a causa della sconfitta dell’Hoffenheim, che scivola a -10 dalla quartultima e può affidarsi alla sola lotteria dei play-out per restare in Bundesliga.

Ad inguaiare la squadra di Kurz ci ha pensato lo Stoccarda di Labbadia, che espugna la Rhein-Neckar Arena grazie ad un gol in avvio di partita realizzato da Harnik, bravo ad insaccare di testa un preciso assist dello straripante Traorè, autore di una splendida cavalcata sulla fascia mancina. Nel prosieguo del match, gli Svevi hanno legittimato il successo, sfiorando più volte il gol del raddoppio e soffrendo raramente in fase difensiva.

L’Hoffenheim, nonostante la robusta campagna acquisti invernale, continua a lasciare perplessi i propri tifosi:  sono state solo due le occasioni da gol (degne di tale nome) create e non concretizzate dal TSG, a cui continua a mancare maledettamente un finalizzatore. A meno che Derdyok, fin qui il giocatore più deludente della squadra di Sinsheim, non torni ad essere graffiante come lo è stato (in parte) nell’esperienza di Leverkusen.

Emozioni a grappoli nel primo posticipo andato in scena, oggi, in quel di Norimberga. Dopo quaranta minuti molto vivaci, l’Hannover passa meritatamente in vantaggio grazie a Hustzi, che dribbla un immobile Klose e batte Schafer in uscita. In avvio di ripresa, dopo una buona occasione occorsa a Abdellaoue, i padroni di casa pervengono al pareggio con Klose, che insacca di testa una splendida punizione calciata da Kiyotake. L’Hannover insiste.

Dopo quindici minuti di costante pressione offensiva, gli ospiti passano nuovamente in vantaggio con Ya Konan, servito da un preciso cross dalla sinistra di Abdellaoue. I padroni di casa danno chiari segni di cedimento, ma Diouf, prima, e Pinto, poi, falliscono due ghiotte opportunità per chiudere definitivamente il match.

Al secondo minuto di recupero, il Norimberga trova un inatteso – quanto immeritato – punto grazie alla zampata vincente di Polter, servito da un bel cross dalla destra di Chandler. Per il Norimberga si tratta del terzo risultato utile consecutivo, mentre l’Hannover coglie il primo pareggio esterno stagionale ed interrompe una lunga striscia di cinque sconfitte esterne consecutive.

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.