Ligue 1: il Marsiglia scaccia la crisi al 94′, Maupay gela il Bastia e rilancia il Nizza

Tanta suspense nel sabato di Ligue 1 con tutti gli incontri incerti fino all’ultimo secondo e nessuna vittoria con più di una rete di scarto. I successi più importanti sono quelli del Marsiglia (allo scadere sul Valenciennes) e del Nizza, privo dei propri tifosi nella delicata trasferta di Bastia. Bene anche Lorient e Montpellier, mentre, in coda, il Troyes perde un altro treno per avvicinarsi al quart’ultimo posto.

MARSIGLIA – VALENCIENNES 1-0

Ad otto giorni dal big-match del Parco dei Principi, il Marsiglia, reduce da due pareggi ed una sconfitta nelle ultime tre partite, allontana la crisi superando all’ultimo respiro il Valenciennes. Gli ospiti cercano di chiudersi per strappare almeno un punto e per lunga parte della gara sembrano riuscire nel loro intento. Il Marsiglia, infatti, appare sotto tono e incapace di sfondare il muro del Valenciennes. Un paio di occasioni nel primo tempo e due episodi dubbi in area di rigore sono i maggiori pericoli creati dalla squadra di Baup che, però, ha il merito di crederci fino alla fine e a cinquantasei secondi dalla fine, è Fanni a far esplodere il Velodrome con una zampata vincente su cross di Morel.

BASTIA – NIZZA 0-1

Ambiente incandescente a Bastia dove i padroni di casa tornano a giocare dopo la sospensione del campo che li aveva costretti a trasferirsi addirittura in Borgogna. A raffreddare l’ambiente ci pensa Neal Maupay (classe 1996!) che non fa sentire la mancanza di Cvitanich. L’attccante nizzardo si conferma per tutta la partita una spina nel fianco dei corsi. Il goal partita giunge al 61′ con Maupay che appoggia in rete un invito di Abriel. Il Bastia mostra grande impegno e volontà, ma raramente riesce ad inquietare Ospina che suda freddo solamente nel recupero per un insidioso colpo di testa di Beauvue. Da segnalare l’esordio (positivo) di Gregoire Puel, figlio del tecnico Claude, nelle fine rossonere.

LORIENT – EVIAN 2-1

Parte forte il Lorient che nel primo quarto d’ora va due volte vicino al goal con Jouffre. L’Evian subisce il gioco della squadra di Gourcuff e capitola poco prima dell’intervallo. Il solito Aliadière si conquista un rigore che va a battere spiazzando Laquait. Nella ripresa, i bretoni devono aspettare il 77′ per raddoppiare grazie ad un potente tiro di Monnet-Paquet che non lascia scampo al portiere ospite. L’Evian riduce le distanze all’83’ con un colpo di testa di Betao e chiede un rigore allo scadere, ma non riesce ad uscire dalla zona retrocessione, rendendo vano il buon punto conquistato la settimana scorsa contro il Marsiglia.

MONTPELLIER – NANCY 1-0

In attesa di Sochaux e Reims che giocheranno domani, il Nancy resta a cinque punti dalla salvezza, nonostante una buona prestazione in casa dei campioni in carica. Il goal-partita giunge dopo la mezz’ora: lancio per Mounier che dal fondo trova la testa di Herrera per l’1-0. Nella ripresa, si segnala subito un goal fantasma di Alo’o Efoulou, che secondo l’arbitro non ha superato la linea di porta. Nel finale, grandi emozioni con un’occasionissima fallita da Martin per i locali ed una traversa di Mangani per il Nancy che al 94′ vede negarsi la gioia del pareggio da un super intervento di Jourdren su una conclusione di Bakar

BREST – AJACCIO 1-1

Un pareggio che accontenta soprattutto gli ospiti è il risultato che scaturisce da questo incontro tra due concorrenti nella lotta alla salvezza. Meglio il Brest in avvio con Raspentino che sblocca il risultato dopo soli dodici minuti. Il pareggio dei corsi arriva al 69′: scambio Cavalli-Oliech e sinistro vincente dell’attaccante keniota che poi, all’89’, spreca la palla dei tre punti. Da segnalare l’effetto della cura-Emon sull’Ajaccio: 10 punti in 6 partite con il nuovo tecnico ancora imbattuto.

TOULOUSE – TROYES 2-2

Le emozioni si racchiudono nel finale in una sfida tra due contendenti che escono entrambe deluse per il risultato di parità. La partita si sblocca solamente al 78′ con una deviazione sotto misura di Yattara. La contesa sembra chiudersi all’83’ con il raddoppio di Nivet, lasciato tutto solo in mezzo all’area di rigore del Toulouse, tuttavia i viola rientrano in gara all’86’ con Ben Basat che accorcia le distanze dopo che sulla stessa azione la palla aveva colpito due volte il palo. La beffa per gli ospiti giunge due minuti più tardi: tiro di Didot deviato da un difensore con Thuram che non può fare nulla per evitare la rete del pareggio. Il Toulouse contrinua a pressare fino al termine ma il risultato non cambia più.

 

Marsiglia-Valenciennes 1-0 (94′ Fanni)

Bastia-Nizza 0-1 (61′ Maupay)

Lorient-Evian 2-1 (42′ rig. Aliadière, 78′ Monnet-Paquet, 83′ Betao)

Montpellier-Nancy 1-0 (34′ Herrera)

Brest-Ajaccio 1-1 (12′ Raspentino, 69′ Oliech)

Toulouse-Troyes 2-2 (78′ Yattara, 83′ Nivet, 86′ Ben Basat, 88′ Didot)

COPY CODE SNIPPET
About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.