Shaktar-Borussia Dortmund: le pagelle

SHAKHTAR DONETSK

Pyatov:  Non è chiamato a nessun intervento di rilievo, ma non commette sbavature. Incolpevole sui due gol subiti. VOTO: 6

Srna: Segna un bel gol su punizione, grazie anche alla complicità di Weidenfeller. Sempre insidioso quando affonda sulla destra. VOTO: 7

Rakitskiy: Gioca una partita ricca di sbavature ed errori tattici. Si perde completamente Hummels in occasione del gol del pareggio. Si riscatta parzialmente con il lancio lungo da cui scaturisce il gol di Douglas. VOTO: 5,5

Chygrynskiy: Come il compagno di reparto, gioca una gara pessima. Impreciso e approssimativo. Negativo che di più non si può. VOTO: 5

Rat:  Fa il compitino. Ma in più di un’occasione soffre la dinamicità dei trequartisti ospiti: prim Kouba e poi Gotze. VOTO: 5,5

Hübschman: Non è aiutato dai compagni del reparto offensivi, che confermano una certa allergia al ripiego. Costruisce  poco e non si nota neppure in fase d’interdizione. VOTO: 5,5

Fernandinho: E’ corresponsabile del gol realizzato da Lewa ( anche se la responsabilità principale è di Chygtynskiy), però in mezzo al campo è un leone. Senza disprezzare, quando è necessario, il vecchio e caro rinvio alla “viva il parroco”. VOTO: 6,5

Mkhitaryan: E’ l’unico del reparto avanzato a sacrificarsi  di tanto in tanto in fase difensiva. Si fa notare per qualche guizzo, anche se dall’armeno è lecito attendersi di più. Sufficienza di stima.  VOTO: 6

Taison: Troppo a sprazzi, ma comuque pericoloso.  Da rivedere, ma le doti tecniche ci sono. VOTO: 6

Alex Teixeira: Sbaglia un gol e non si nota mai. Abulico. VOTO: 5

Luiz Adriano: Non pervenuto: insolita gara anonima per il brasiliano. VOTO: 5

Douglas Costa: Entra e cambia la partita. Al ritorno può fare ancora male alla difesa giallonera. VOTO: 7

Eduardo: Pochi minuti. VOTO: s.v.

BORUSSIA DORTMUND

Weidenfeller: Un disastro. L’anello debole della squadra di Klopp, che, in occasione del prossimo calciomercato, dovrebbe sostituirlo con uno dei tanti giovani portieri tedeschi di qualità presenti in Bundesliga. VOTO: 4,5

Piszczek: Opaco, si propone poco in avanti e, talvolta, soffre i guizzi dell’intermittente Taison. VOTO: 5,5

Hummels: Voto 8 all’attaccante, che segna un gol decisivo e coglie una traversa. Voto 4 al difensore, spesso distratto e principale colpevole del secondo gol ucraino. La media è una sufficienza stiracchiata. VOTO: 6

Santana:  Meglio della gara di Amburgo disputata sabato. Ma ci voleva poco per fare meglio.  I tifosi gialloneri attendono con ansia Subotc. VOTO: 5

Schmelzer: Pasticcione in occasione del gol di Douglas.  Per il resto, gioca una gara dignitosa, corroborata dall’assist vincente in occasione del gol di Hummels. VOTO: 6

Kehl: Non è Gundogan. E non è neppure Sahin. Ma dirige diligentemente il centrocampo giallonero e non si fa disprezzare in fase d’interdizione. VOTO: 6,5

Bendner:  Si accende e si spegne. Deve pensare solo alla fase di rottura, ma il compagno di reparto Kehl è molto più attento. Prosegue la fase involutiva. VOTO: 5,5

Kouba: Primo tempo di grande dinamismo, macchiato, però, da alcuni errori in fase offensiva. Cala nella ripresa e viene sostituito. VOTO: 6

Gotze: Il funambolico folletto giallonero sfodera un’altra prova d’autore: svaria su tutto il fronte d’attacco e  mette in ansia l’intero reparto arretrato avversario. Indispensabile.  VOTO: 7

Reus: Primo tempo d’autore. Ripresa a fari spenti. Nel complesso una prova più che sufficiente. VOTO: 6,5

Lewandowski: Segna un gol, ne sfiora un altro e si dimostra una spina nel fianco per i deludenti difensori centrali locali. Centravanti indispensabile per Klopp. VOTO: 7

Leitner: Gioca solo dieci minuti. Ma l’impatto è decisamente positivo: porta freschezza e vivacizza la manovra giallonera. VOTO: 6,5

Scheiber: Pochi secondi, utili solo per l’almanacco. VOTO: s.v.

 

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.