Atletico Madrid-Rubin Kazan 0-2: colpaccio dei russi al Calderón! – Video Highlights

Sorpresa al Vicente Calderón dove il Rubin Kazan, settima forza del campionato russo, si impone sulla vice-capolista della Liga. Gara sentenziata da due reti, la prima in avvio e la seconda all’ultimo minuto, con il portiere Asenjo protagonista negativo in entrambe. L’Atletico Madrid paga soprattutto un primo tempo abulico che ha condizionato il resto della gara e, probabilmente, l’intera avventura europea. La prima occasione della partita si tramutava subito in goal. Al 6′ Karadeniz trovava Eremenko in area di rigore che appoggiava a Rondon, l’attaccante venezuelano calciava forte ed angolato, Asenjo respingeva goffamente e sulla palla si avventava come un rapace Karadeniz, sbloccando, a sorpresa, il risultato. Chi si aspettava la reazione dei locali rimaneva deluso: l’Atletico spingeva, ma in maniera poco lucida e raramente riusciva ad entrare in area di rigore dove Falcao appariva spesso spaesato. La punta di diamante degli spagnoli aveva il merito, però, di risvegliare la partita negli ultimi giri di lancette nel primo tempo, dopo che il Rubin Kazan si era nuovamente fatto pericoloso in un paio di occasioni. Al 43′, dal limite dell’area, il colombiano cercava l’angolino alla destra di Ryzhikov ma spediva a lato, quindi,  allo scadere della prima frazione, costringeva Sharonov al fallo che costava al difensore russo la seconda ammonizione. Sugli sviluppi della punizione, Filipe Luis sparava alto da buona posizione.

Nella ripresa, forte della superiorità numerica, l’undici spagnolo si buttava all’arrembaggio nella metà campo russa. Il Rubin Kazan non riusciva più a portare riforimenti al reparto offensivo ed era costretto a chiudersi a difesa della propria porta. Rodriguez (51′), Tiago (60′) e Falcao (71′) mettevano alla prova la concentrazione di Ryzhikov che non si faceva mai trovare impreparato. Anche la fortuna si schierava dalla parte del portiere ospite che al 74′ respingeva di piede una conclusione di Arda Turan e al 78′ veniva salvato dalla traversa su una botta di Falcao. All’83’, sugli sviluppi di un corner, Adrián metteva clamorosamente a lato di testa a porta vuota, quindi nel recupero Rodriguez calciava fuori dal limite dell’area piccola. L’ultima occasione della partita, però, si mostrava fatale ai padroni di casa. Asenjo saliva nell’area avversaria per tentare un disperato assalto su calcio d’angolo, ma i russi partivano in contropiede e Eremenko serviva il navarro Orbaiz che depositava nella rete sguarnita tra l’incredulità dei tifosi di casa e l’esaltazione collettiva di giocatori e sostenitori russi. Per l’Atletico, che non vince in trasferta dal 18 novembre, il ritorno a Kazan si annuncia veramente complicato!

Ecco gli highlights del match

COPY CODE SNIPPET
About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.