Real Madrid branco di iene e Messi preda: polemiche per il servizio di TV3 – Video

La rete catalana TV3 finisce sotto accusa per un video (lo potete trovare in fondo all’articolo) che inasprisce i toni dello scontri tra Real Madrid e Barcellona, duello infinito del calcio spagnolo che metterà una di fronte all’altra le due squadre anche in coppa del Re. Si tratta di un servizio, stile documentario, durante il quale vengono descritte le abitudini delle iene intente a cacciare gli gnu. Le immagini, alternate a quelle dei feroci animali, sono quelle delle Merengues intente a fermare Messi in ogni modo. “Sono quasi sempre le femmine a guidare l’attacco” dice la voce narrante mentre si vede Sergio Ramos.

Sotto accusa anche Pepe, nota la sua fama da duro, l’entrataccia su Casquero èaccompagnata dalla frase “le iene sono solite attaccare animali giovani o malati” e, come se non bastasse, il portoghese viene mostrato in versione Hannibal Lecter, il celeberrimo cannibale de “Il Silenzio degli innocenti”. Questo servizio sul Clasico non è piaciuto neppure un po’ al Real e ai suoi tifosi, il direttore della programmazione di TV3, Xavier Valls ha presentato le proprie scuse in onda affermando di non voler gettare fango sui blancos. “Chiediamo scusa, ma la nostra intenzione era quella di presentare Messi come un uomo braccato ogni volta che gioca contro il Real. Quando uno sbaglia, deve scusarsi. Chiediamo perdono se qualcuno si è sentito offeso o infastidito. Messi non è un cattivo, è la vittima. La metafora delle iene – prosegue – è stata sfortunata e capiamo abbia fato fastidio a molti, avremmo dovuto fare più attenzione”.

Ecco il video incriminato

COPY CODE SNIPPET
About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.