Olanda-Italia 1-1, le pagelle: Buffon salva gli azzurri dalla valanga oranje

OLANDA
Krul 6: praticamente inoperoso per tutta la gara. La prima parata arriva all’85’ con l’arrembaggio finale degli azzurri.
Janmaat 7: spinge, difende, crossa: il terzino del Feyenord gioca una grande gara.
Blind 6,5: tutta la retroguardia svolge un ottimo lavoro, e anche lui fa il suo senza sbavature.
De Vrij 7: una roccia in difesa: chiusure e marcature precise. Da tenere sott’occhio.
Martins 6,5: si aggrega all’ottima prestazione della difesa olandese.
Clasie 5,5: un po’ in ombra. Viene sostituito a metà gara.
Strootman 6,5: tiene per mano la squadra e fa da collante tra i reparti tentando anche qualche tiro dalla distanza. Pronto per una grande squadra?
Maher 7: manca solo il gol al giovanissimo classe ’93 dell’AZ. Peperino negli ultimi 30 metri del campo, semina il panico tra dribbling e invenzioni per i compagni. Il migliore degli Orange.
John 5,5: il più macchinoso dell’attacco olandese. Impreciso e poco pungente.
Van Persie 6: più un’apparizione che una presenza la sua. Gioca solo la prima parte di gara, giocando più da assistman che da prima punta. Risparmiato per Daddy Ferguson.
Lens 7: bellissimo l’ 1-0 col mezzo sombrero su Astori e tiro al volo. Nella ripresa sfiora il raddoppio. Uno dei migliori.
45’ Robben 6,5: come al solito Robben mette paura ogni volta che tocca palla, e anche stasera non si smentisce. La classe non è acqua.
45’ De Guzman 6: senza infamia e senza lode. Sufficiente.
59’ Kuyt 5,5: si mangia un gol davanti a Buffon, dopo un assist perfetto di Maher. Sprecone.
85’ Van Rhijn: s.v.

ITALIA
Buffon 7,5: saracinesca azzurra. Prende tutto il prendibile, e sul gol è incolpevole. Santo subito.
Abate 5,5: dialoga bene con Candreva nella prima frazione, ma azzecca il primo cross all’85’. Non basta.
Barzagli 6,5: una sicurezza ormai il toscano difensore della Juve. Dà sicurezza a tutta la retroguardia. Condottiero.
Astori 5,5: colpevole sull’azione del gol olandese. Manca ancora qualcosa a livello di personalità, ma ci siamo quasi. Sulla buona strada.
Santon 5,5: più scivolate che giocate. Sbaglia i tacchetti (come molti altri in campo) e sta più volte per terra che in piedi. Buccia di banana.
De Rossi 6,5: ordinato e preciso il veterano azzurro.
Pirlo 5: avrebbe mezzo voto in più se fosse un giocatore normale, ma Pirlo ci ha abituato a ben altri livelli, e stasera non è stato all’altezza. Da lui ci si aspetta la differenza. Intermittente
Montolivo 5: praticamente assente. Fantasma.
Candreva 6,5: buona prima frazione sulla fascia destra. Uno dei più attivi.
Balotelli 5: svogliato, stanco e nervoso. Il Balotelli di domenica sera è rimasto a Milano.
El Shaarawy 6: fa quello che può, ma da solo non può superare il muro olandese. Caparbio.
45’ Diamanti 5: non entra mai in partita, e di conseguenza non è mai pericoloso. Occasione persa.
45’ Florenzi 6: il giovane romanista tenta subito un tiro da fuori appena entrato e dimostra personalità. Quando entra il compagno di squadra Osvaldo cerca più volte il dialogo. Promessa.
61’ Osvaldo 6,5: si impegna molto, e di fianco a Gilardino forma un’inedita coppia “pesante” che Prandelli potrebbe riproporre. Guerriero
61’ Verratti 7: personalità da vendere e primo gol in maglia azzurra per il piccolo gioiello del PSG. Astro nascente
71’ Gilardino 6,5: protagonista nell’azione del pareggio azzurro, duetta con Verratti in area di rigore con un fantastico uno-due. Ritrovato.
74’ Ranocchia: s.v.

COPY CODE SNIPPET
About Alessandro Borrelli 9 Articoli
Malato di calcio da sempre. Non posso fare a meno di controllare notizie ogni 10 minuti via smartphone, internet, e la tanto cara amata pagina 201 di televideo. Toglietemi tutto ma non il mio CALCIO.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.