Premier League, Everton e Wba non mollano; Tottenham in bianco contro lo Stoke

Sabato pomeriggio con pochi gol in Premier League, in attesa di Liverpool-Fulham, in programma alle 18.30. Alle vittorie, di misura e soffertissime di Manchester City (in pieno recupero) e Arsenal contro Reading e Wigan, si sono aggiunti i tre punti, preziosissimi, di West Bromwich ed Everton. I baggies si aggiudicano la sfida tra “rivelazioni” contro il Norwich: Snodgrass, con una bella punizione, porta in vantaggio gli ospiti a metà primo tempo, ma Gera – poco prima dell’intervallo – ristabilisce le distanze risolvendo una mischia in area piccola. A dieci minuti dal termine risolve la partita Lukaku, uno che oggi farebbe comodo al Chelsea che ne detiene il cartellino: cross di Popov dalla sinistra, splendido stacco del centravanti belga che sovrasta Garrido e realizza di testa per il 2-1 finale.

Stesso risultato, ma in trasferta e ancora in rimonta, per l’Everton di Moyes; privi di Fellaini (scontata la prima di tre giornate di squalifica), i toffees chiudono sotto il primo tempo, per effetto della rete di Cole (preciso destro dal limite che infila un incerto Howard). Nella ripresa si scatena Pienaar: prima è autore del cross che Anichebe ribadisce in rete con una bella girata di testa, poi chiude un perfetto triangolo con Osman, a distanza di pochi minuti, non sbagliando di fronte a Jaaskelainen. In mezzo, l’espulsione – esagerata – a Cole per i padroni di casa che restano comunque in una posizione di classifica tranquilla. Centro classifica avvicinato anche dal Newcastle, grazie all’1-0 casalingo contro il Qpr; decide Ameobi, bravo a liberarsi di un avversario in area e ad infilare Green con un perfetto diagonale, a meno di dieci minuti dal termine. Redknapp non dà quindi seguito alla prima vittoria stagionale ottenuta la scorsa settimana a Londra, il Qpr resta desolatamente penultimo a -5 dal Southampton. I saints sono stati sconfitti in casa dal Sunderland: decide il solito Fletcher a fine primo tempo, O’Neill può respirare. Occasione persa per il Tottenham che non va oltre lo 0-0 a White Hart Lane contro lo Stoke. Villas Boas è ora terzo assieme a West Bromwich, Everton e Arsenal a -9 dal City secondo e a +1 dal Chelsea che ha, però, due partite in meno.

COPY CODE SNIPPET
About Alfonso Alfano 1736 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.