Reading-Arsenal 2-5: Gunners autoritari, Cazorla si porta a casa il pallone

L’Arsenal batte in maniera agevole a domicilio il Reading nel posticipo della diciassettesima giornata, e si issa così a meno due del quarto posto, occupato a 29 punti da Chelsea (una gara in meno) e Tottenham.
Dopo il folle 5-7 di qualche settimana fa in Capital One Cup, ci si aspettava nuovamente una gara ricca di gol e spettacolo. I gol sono arrivati, ma lo spettacolo è stato a senso unico. Troppo forte l’Arsenal sin dalle prime battute, troppo fragile il Reading in difesa. Il vantaggio ospite arriva al quarto d’ora di gioco con Podolski, che in area di rigore ha tutto il tempo di stoppare e segnare, su assist di Gibbs. Buona la gara del tedesco come esterno di sinistra d’attacco, in mezzo Wenger ha provato Walcott, autocandidatosi per quel ruolo. Podolski serve anche l’assist per il 2-0 di Cazorla, segnato di testa al 31′. Due minuti dopo ancora Cazorla, ancora su assist di Podolski, segna la sua doppietta. E la grande serata dello spagnolo non è finita. Si va al riposo sul 3-0.Nel secondo tempo i Gunners al 58′ calano il poker ancora sull’asse Podolski-Cazorla, un rebus irrisolvibile per la difesa del Reading. Sembra finita, poi i padroni di casa con la forza della disperazione trovano un minimo di riscossa, anche con la complicità della difesa dell’Arsenal. Le Fondre segna l’1-4 al 64′, Kebe il 2-4 al 69′. La mente di qualcuno sarà stata rivolta all’incredibile rimonta dell’Arsenal nel famoso 5-7, con i Gunners capaci di sovvertire uno svantaggio di quattro reti e di vincere la partita. Questa volta però i sogni di gloria di chi rincorre sono vani, al 78′ Walcott segna il definitivo 2-5. L’Arsenal quindi vince e si rilancia, il Reading, complice la prima vittoria stagionale del Qpr, è ultimo in classifica.

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.