Bayern Monaco-Borussia M’Gladbach 1-1: le pagelle

BAYERN MONACO

NEUER 5: Non viene mai impegnato. In compenso rischia di mandare il Bayern sotto di due gol, con un’uscita che definire avventata è poco. Svagato.

LAHM 5: Tutte le azioni più pericolose dei fohlen nascono a sinistra. Il tandem Cigerci-Arango, lo mette in costante difficoltà. In fase offensiva, a parte qualche piccola falcata nel finale, è praticamente inesistente.  Serata no

ALABA 5,5: Contiene bene Herrmann, ma soffre un po’ quando della sue parti vira il vispo Arango. Calcia malissimo una punizione, e in fase offensiva si vede pochissimo.  Spento

BOATENG 5: D’accordo, il rigore probabilmente non c’era. Ma un difensore di livello ( e lui non lo è) non salta in maniera così scomposta. Si rifà con un ottimo intervento difensivo sul finire del primo tempo, ma poi, nella ripresa, è impreciso in un paio di circostanze. Negativo

DANTE 7: Ex di turno, non patisce affatto l’emozione. Anzi. Il difensore brasiliano è l’unico del reparto arretrato a non sbagliare un colpo: pulito negli interventi, sempre attento e addirittura provvidenziale nel finale su Arango. Davanti, inoltre, è pericoloso con un paio di colpi di testa.  Granitico.

SCHWEINSTEIGER 6,5 :  Non fatica troppo in fase d’interdizione, visto che i pericoli maggiori dei fohlen arrivano dalle fasce. Benino in costruzione, molto bene negli inserimenti.  Padrone del centrocampo.

JAVI MARTINEZ 6: Gioca una mezz’ora sufficiente, anche se non è chiamato ad un gran lavoro in fase d’interdizione. Abbandona il campo per infortunio.   SUB: SHAQIRI 6,5: Gioca venti minuti strepitosi in avvio di ripresa, dove trova anche il primo gol in Bundesliga. Cala nel finale, ma in Baviera possono contare su un potenziale futuro campione.  Decisivo.

MULLER 6: Il migliore del terzetto dei trequartisti. Anche se non incide come dovrebbe e potrebbe. Come al solito prezioso nel creare scompiglio nella retroguardia ospite, grazie al movimento perpetuo  su tutto il fronte offensivo.  Sufficienza stiracchiata. SUB: PIZARRO S.V.: Gioca dieci minuti e non tocca neppure una volta la palla.

KROOS 5,5: Cigerci lo limita spesso con azioni fallose, ma Toni, oggi, è troppo impreciso in quello che solitamente gli riesce meglio: servire assist e passaggi filtranti. La classe non si discute, ma talvolta bisogna badare più alla sostanza che all’estetica. Bello addormentato.

RIBERY 5,5: Come sopra: generoso, bravo nell’uno contro uno, ma maledettamente impreciso nelle conclusioni e in fase di assistenza. Nelle ultime uscite pare aver perso un po’ di sicurezza. Impreciso.

MANDZUKIC 4,5: Non è assisto dalla buona vena delle mezze punte, ma lui non fa nulla per agevolare il compito dei compagni. Non va mai alla conclusione e raramente è d’aiuto alla squadra. Esce dopo un quarto d’ora del secondo tempo. Desaparecido. SUB. GOMEZ 5,5: L’impegno non manca, il peso offensivo è sicuramente maggiore  rispetto al collega croato, ma non tira in porta una volta. Impalpabile.

BORUSSIA M’GLADBACH

TER STEGEN 7,5: Para di tutto e di più. Anche se conferma di soffrire maledettamente le situazioni da calcio d’angolo.  Se il Borussia esce indenne per il secondo anno consecutivo dall’Allainz, i meriti sono principalmente suoi. Insuperabile.

JANTSCHKE 6,5:  E’ un terzino di contenimento, poco incline ad offendere. Questa, quindi, è la sua partita ideale, anche se Ribery, di tanto in tanto, lo fa soffrire. Aiuta spesso anche i centrali nel raddoppiare sugli avanti avversari. Non può nulla sullo sciagurato retropassaggio di Marx, a lui destinato, dal quale scaturisce il gol del pari. Fa il suo.

WENDT 6: Lahm non gli crea grossi grattacapi. Muller è pericoloso solo quando si accentra. Lui fa il compitino, come un bravo scolaretto. Guadagna la pagnotta.

BROUWERS 7: Bene, molto bene. Mandzkic è in giornata no, Gomez è in fase di recupero, ma lui, oggi, è insuperabile. Un muro,

STRANZL 6: Un po’ impacciato in alcune circostanze, riesce comunque a giocare una partita sufficiente. Senza infamia, senza lode.

HERRMANN 5: Da questo talento ci si aspetta, giustamente, di più. Oggi, oltretutto, poteva diventare davvero una spina nel fianco del Bayern, visto che dalle sue parti agiva Alaba, giocatore non propriamente eccelso in fase difensiva.  Patrick, però,  non è mai pericoloso. Anonimo. SUB. RUPP S.V.: Meritava di entrare prima. Difficilmente avrebbe fatto peggio dell’Herrmann visto oggi.

MARX 5,5: Chi segna un gol importante, si può meritare l’insufficienza ? Sì, se per colpa sua si subisce il pareggio. Al di là  del gol fatto e provocato, gioca una partita insufficiente  in mezzo al  campo, dove soffre maledettamente la buona serata di Schweini. Un voto in più per il gol. Fa e poi disfa

NORDTVEIT 6: Era una gara di sofferenza. Lo si sapeva. Lui, diligentemente, pensa solo ed esclusivamente alla fase d’interdizione e contenimento, con risultati alterni. Nel complesso, risulta comunque sufficiente. Volenteroso.

ARANGO 7: E’ ovunque! Gioca a tutto campo: davanti è pericoloso e bravissimo a svariare su tutto il fronte d’attacco. Dietro si rende protagonista di alcuni interventi decisivi ( salvataggio sulla linea, ad esempio) ed è determinante nel contenere le folate di uno spento Lahm.  Sfiora anche il gol nel finale.  Anema e core

HANKE 6: E’ sempre stata una seconda punta molto brava a rinculare e dare una mano a centrocampo. Oggi, senza nessuna prima punta di ruolo, ha fatto anche da punto di riferimento per i compagni in attacco.  Generoso. SUB. DE CAMARGO S.V.: Quindici minuti, per incrementare il numero di presenze  nell’almanacco calciatori teutonico.

CIGERCI 6,5: L’arbitro lo assiste, risparmiandogli più volte il cartellino. Gioca, comunque, una buona gara.  Si trova a meraviglia con Arango, procura il rigore e, quando occorre,  rincorre Kroos fino nella propria trequarti, se non addirittura in area di rigore.  Prezioso. SUB. XHAKA 6: Duetta bene con Arango in occasione del contropiede che poteva significare i tre punti. Pochi minuti, ma ben fatti.

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.