Rayo Vallecano-Saragozza 0-2, colpo in trasferta e Natale tranquillo per i ragazzi di Jimenez

Forse, quest’anno le coronarie dei tifosi del Saragozza non saranno messe a dura prova dai propri beniamini. La lotta per non retrocedere stavolta sembrerebbe non coinvolgere più di tanto l’undici aragonese che, nel posticipo della quindicesima giornata, riesce a far bottino pieno a Vallecas (proteste del tifo locale per l’orario della gara) e appaiare a metà classifica proprio il Rayo Vallecano, apparso irriconoscibile rispetto alle ultime uscite. Buon inizio, comunque, dei padroni di casa trascinati dalla verve del Mudo Vasquez e di Bangoura, ma è un fuoco di paglia. Già al 14′ il Saragozza sfiora il vantaggio con il diagonale di Montanes, salvato sulla linea da Jordi Amat. Cinque minuti dopo il vantaggio firmato dal ritrovato Zuculini, bravo a sfruttare in area l’assist di Movilla, l’ex della serata. Sterile la reazione del Rayo: un colpo di testa di Baptistao e una conclusione del Chori Dominguez è tutto quello che riescono a produrre gli uomini di Paco Jemez prima dell’intervallo. Trashorras, ad inizio ripresa, spreca una buona opportunità: è l’ultimo lampo dei padroni di casa, colpiti al 60′ dalla bella conclusione di Apoño da fuori area che di fatto chiude il match. Saragozza a +7 dalla zona retrocessione, Rayo che dovrà fare i conti, contro il Valencia, anche con la squalifica di Javi Fuego.

COPY CODE SNIPPET
About Alfonso Alfano 1736 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.