Bayern Monaco-Borussia Dortmund: le pagelle

BAYERN MONACO

NEUER 6 : Rischia di combinare un “patatrac” dopo pochi minuti, ma poi si riprende. E’ impegnato solo in due occasioni ed in entrambe fa il suo dovere. Nulla può sulla conclusione di Gotze. Affidabile

LAHM 6,5: Spinge costantemente sulla fascia il capitano, mettendo spesso in difficoltà Schmelzer.  Affonda quando può e dietro non soffre.  Anima bavarese.

DANTE 5,5: Poco coinvolto nel match, si rende protagonista di alcuni svarioni quando è chiamato in causa. Addormentato

BADSTUBER 5,5: Esce per un brutto infortunio dopo trentasette minuti, ma quando è in campo riesce a trasmettere poca sicurezza ai compagni di reparto.  In bocca al lupo. –>Sub. BOATENG 5,5: Poco sicuro in alcune circostanze, non fa meglio di Badstuber.

ALABA 6:  Spinge poco, forse preoccupato dagli esterni gialloneri. Quando Reus vira dalle sue parti, va spesso in difficoltà. Fa comunque il suo. Senza infamia, senza lode

SCHWEINSTEIGER 4,5: Non scende in campo a Friburgo per evitare un cartellino che gli poteva costare il big-match. Te lo aspetti più fresco e tonico degli altri, invece è l’ombra di se stesso. Non detta i tempi del gioco, non si nota mai in fase offensiva. Abulico

JAVI MARTINEZ 6,5: Vale o non vale i 40 milioni spesi dalla triade bavarese? Non sta a noi dirlo. Nel frattempo sfodera una buonissima prestazione “tutta grinta”, condita da alcune  pericolose sortite offensive.  Weidenfeller, nel finale, gli nega la gioia del  gol.  Combattente.

MULLER 7: E’ sempre nel cuore della manovra bavarese. Offre sponde per i compagni, è insidioso quando penetra nell’area avversaria e riesce ad inventare ( volontariamente?) pure un tiro-crosso favoloso.  Spina nel fianco.

KROOS 7:  Segna un bellissimo gol,  facendo vedere i “sorci verdi” a Subotic e Hummels. Va vicino al raddoppio in un paio di circostanze, ma Weidenfeller oggi è da anti-doping.  Voto alto soprattutto per il gol, perché Toni nel primo tempo non si vede. Raffinato

RIBERY 6: Nel primo tempo è l’unico che prova ad inventare qualcosa. Nella ripresa, invece, cala alla distanza e sciupa  una ghiotta occasione al 70° per chiudere definitivamente i conti.  Incostante..

MANDZUKIC 4,5: Non esiste. Fa solo un paio di sponde e nulla più. Apre poco gli spazi per i compagni, che, di conseguenza, sviluppano il gioco più per vie laterali che centrali. Un fantasma.–> Sub. GOMEZ s.v.: Pochi minuti per incidere ma, grazie ad una bella sponda per Kroos, si rende più utile del compagno croato.

BORUSSIA DORTMUND

WEIDENFELLER 7,5: Il protagonista a sorpresa è il trentaduenne portiere giallo-nero. Da anello debole del Borussia, a uomo decisivo nella sfida più prestigiosa della stagione. Provvidenziale.

PISZCZEK 5,5: Non spinge ed è messo sovente in difficoltà da Ribery. Nel secondo tempo il francese cala, ma lui non si propone mai in fase offensiva. Preoccupato.

HUMMELS 5,5 : Generoso come al solito, ma il mancato intervento su Kroos in occasione del vantaggio bavarese pesa sulla prestazione del tedesco. Nel finale, inoltre,  è disattento in più di una circostanza. Precipitoso.

SUBOTIC 5,5:  Non una delle serate più felici del centrale serbo, ma quando esce per infortunio, il Bayern crea tre nitide palle gol. Si fa saltare con troppa facilità da Kroos in occasione del gol. Immobile. –> Sub.FELIPE SANTANA 5: Giocatore solitamente affidabile, entra e manda in tilt il proprio reparto arretrato. Impatto negativo.

SCHMELZER 6: La prestazione da terzino meriterebbe un 5. Quella da difensore 7. Non spinge mai, ma compie alcune diagonali provvidenziali ed è bravo anche a dare una mano ai centrali. Attento.

GUNDOGAN 5,5: Fa il compitino: l’assenza di Kehl e l’abilità dei trequartisti avversari lo invitano alla prudenza. In fase di costruzione, però, poteva e doveva dare di più. Timoroso

BENDER 5: Il vero Bender è quello del Leverkusen, si sa. Ma Sven  continua a regredire. Dov’è finito il giocatore di due  anni fa?  Aridatece Kehl!

KOUBA 5,5: Potrebbe affondare di più e meglio, ma nella prima frazione si sacrifica spesso in fase di ripiego. Ai punti, però, non merita la sufficienza.–> Sub. PERISIC s.v.

GOTZE 7: Si muove a tutto campo, alcune volte recuperando palla nella propria metà campo. Sale in cattedra nella ripresa, dove realizza un bel gol e inventa un assist per Hummels non sfruttato  a dovere dal compagno. Geniale.–>Sub.SCHIEBER s.v.

REUS 6,5: Non lo vedi per quarantatre minuti e poi si inventa un’occasione da gol con un controllo e tiro di mancino da manuale del calcio. Meglio quando, partendo da destra, si allinea a Lewandowski e gioca più vicino alla porta. Bravo anche nel servire alcuni assist e a calciare il corner da cui scaturisce il gol del pareggio. Tecnica allo stato puro.

LEWANDOWSKI 4:  Una delle peggiori prove in maglia schwarzgelben del polacco. Un fantasma.

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.