Galatasaray-Manchester United 1-0, turchi a un passo dagli ottavi

Il solito Yilmaz (che rimpianti per Lotito e la sua Lazio…) regala uno storico successo al Galatasaray: i turchi, contro un Manchester United già qualificato e imbottito di riserve da Ferguson (uno su tutti il 18enne Powell, all’esordio europeo dal primo minuto), conquistano i tre punti e mezza qualificazione agli ottavi di finale: a pari merito col Cluj al secondo posto, ma con gli scontri diretti a favore, avranno la possibilità di chiudere il discorso contro il Braga già eliminato. Che Ferguson avesse da tempo indicato questa data come quella ideale per far riposare i suoi big si era intuito. Il problema è stato semmai nell’atteggiamento sbagliatissimo delle “riserve”: mai in partita lo United, pessime le prestazioni di Chicharito e Welbeck, impalpabili Cleverley e Buttner. I giallorossi hanno più volte sfiorato il vantaggio già nel primo tempo: soltanto uno strepitoso Lindegaard (De Gea ancora fuori per un piccolo infortunio) riusciva a rimandare di qualche minuto il vantaggio dei padroni di casa (strepitosa una parata con la testa sul tiro di Eboue). Vantaggio che è comunque arrivato al 53′: corner di un attivissimo Felipe Melo e colpo di testa vincente per l’1-0 finale di Burak Yilmaz, ex obiettivo di mercato della Lazio  e assoluto protagonista nelle ultime due giornate di Champions. Young, Macheda e addirittura il giovane Joshua King, lanciati nella mischia da Ferguson, non riuscivano a cambiare ritmo, anzi. Al 77′ era la traversa a salvare Lindegaard, prima dell’assedio, costante ma infruttuoso, degli ultimi minuti da parte dei vice-campioni d’Inghilterra. Che, da due settimane, hanno già dato l’arrivederci alla Champions.

COPY CODE SNIPPET
About Alfonso Alfano 1738 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.