Dinamo Kiev-Paris Saint-Germain 0-2, super Lavezzi e francesi agli ottavi

All’Olimpiyskiy Stadium di Kiev il Psg batte per 2-0 la Dinamo Kiev e conquista la matematica qualificazione agli ottavi di finale, nell’ultimo turno si giocherà la prima piazza del girone nello scontro diretto con il Porto. I primi venti minuti di gara sono giocati a ritmi bassi dalle due squadre con il pallone manovrato sopratutto dagli ucraini, mai pericolosi verso la porta del Psg. Al ’25 minuto la gara si accende e la Dinamo sfiora la rete in più circostanze. L’occasione migliore capita sugli sviluppi di un corner: colpo di testa ravvicinato di Gusev, Sirigu si supera ma respinge corto, sul pallone si avventa Garmash che spara alto sopra la traversa.I padroni di casa continuano a spingere e sfiorano ancora il gol su punizione con l’ex Genoa Miguel Veloso. I parigini passano all’ultimo minuto del primo tempo con Lavezzi: l’ex Napoli supera la metà campo e serve Ibrahimovic che gli restituisce un pallone delizioso, il Pocho a tu per tu con il portiere non sbaglia e firma l’1-0.

Il Psg conclude la prima frazione di gioco immeritatamente in vantaggio, fino al goal la squadra di Ancelotti non aveva creato particolari pericoli alla porta difesa da Koval. Nella ripresa il team francese entra con un altro spirito, aiutato anche dalla brutta partenza della Dinamo che regala il secondo gol a Lavezzi: retropassaggio sciagurato di Khacheridi per Koval, ne approfitta Matuidi cross in mezzo per l’argentino che sigla la doppietta personale. L’unico sussulto del secondo tempo della squadra di Kiev è affidato a Dudu che costringe Sirigu alla deviazione in corner. Da evidenziare – nonostante il risultato – lo spettacolo offerto dal pubblico della Dinamo Kiev sempre al fianco della squadra,che deve abbandonare la Champions ma disputerà l‘Europa League.

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.