Manchester City, Mancini duro con Balotelli: “Fuori per il suo atteggiamento”

Tra i protagonisti di Manchester City-Aston Villa (clicca qui per le probabili formazioni) non ci sarà Mario Balotelli. Neanche la panchina per l’attaccante, che si accomoderà in tribuna, Roberto Mancini spiega il perché di questa scelta: “Gli ho detto dopo l’allenamento, quello di sabato, che non era in squadra. Ho preso questa decisione perché non ha lavorato bene per tre giorni e questo non mi piace. Parlo del suo atteggiamento durante l’allenamento. Deve lavorare di più – afferma l’ex allenatore dell’Inter –  se un calciatore non lavora bene non merita di giocare. Quello che fai in allenamento, lo farai poi in campo”. Tira una brutta aria tra Super Mario e l’allenatore che lo ha voluto a Manchester, di sicuro queste dichiarazioni avranno grande risalto anche in ottica calciomercato. Mancini ha concluso parlando di Dzeko, spesso escluso dall’undici titolare ma decisivo a partita in corso: “Spero che segni anche quando gioca dall’inizio, perché lo sa fare”. 

COPY CODE SNIPPET
About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.