Bundesliga, Bayern bloccato nel derby; occasione d’oro per lo Schalke alle 18.30

In casa del Norimberga, il derby bavarese  ha spesso riservato clamorose sorprese:  nel 2006/07, ad esempio,  il Bayern – nella  peggiore stagione degli ultimi vent’anni – uscì clamorosamente sconfitto per 3-0.  Non si è arrivati a tanto oggi pomeriggio, ma la capolista, bloccata sul punteggio di 1-1 da un tenace Norimberga , se l’è vista brutta. Dopo un primo tempo  dominato, la squadra di Jupp Heycknes ha subito nella prima mezz’ora della ripresa la furia dei padroni di casa, che hanno meritatamente segnato il gol del pareggio con Feulner, autore di una staffilata dai trenta metri che ha colto completamente impreparato Neuer.  Il Norimberga ha avuto anche la possibilità di passare in vantaggio in un paio di situazioni, ma la difesa avversaria, oggi orfana di Boateng, è sempre riuscita a sventare le sortite avversarie. Nel finale, complice l’espulsione di Gebhart ( inutile gomitata a Schweinsteiger a metà campo), il Bayern ha provato infruttuosamente a vincere la partita.

Vince il Borussia Dortmund contro la matricola Furth, ma il risultato finale (3-1) risulta troppo severo nei confronti della squadra bavarese. Succede tutto nel primo tempo: BvB in vantaggio grazie a Lewandowski  ma il merito è di tutto di Gotze, che dribbla due avversari e poi serve, causa un intervento in extremis di un difensore avversario, un assist d’oro al polacco; pareggio ospite dopo solo due minuti con un gol di Stieber (autentica rivelazione di quest’avvio di stagione dei Kleeblatter),  che si inserisce perfettamente nella difesa ospite e batte Weidenfeller.  I gialloneri soffrono la dinamicità degli avversari, ma trovano il gol del vantaggio su calcio di rigore –  concesso per un netto fallo ai danni di Kouba –  realizzato dal solito Lewandowski. Il Furth, dopo aver colto un palo con Azemi, capitola definitivamente al 42°:  Kouba serve un pallone in profondità per l’accorrente Gotze,  che driblla Grun e, dopo aver evitato un intervento in scivolata di un difensore ospite, realizza il terzo gol dei padroni di casa.  Nel secondo tempo non accadrà più nulla di particolarmente significativo: per Amsterdam,  in ottica Champions, servirà ben altro BvB. Con un Reus in più nel motore.

La sfida che si preannunciava come la più equilibrata del sabato pomeriggio era quella del Borussia Park fra i fohlen e gli svevi. La partita non ha tradito le attese anche se a spuntarla sono stati gli ospiti, complice  un clamoroso autogol di Brouwers che, nel tentativo di rinviare alla “bene e meglio” un pallone, svirgola clamorosamente e insacca alle spalle di un incolpevole ter Stegen. Eppure il Gladbach era riuscito a passare per primo in vantaggio con Stranzl, autore di un possente tiro dalla distanza infilatosi nell’angolino basso alla sinistra di Ullreich; lo Stoccarda, invece, perveniva al pareggio dopo solo un minuto con l’austriaco Harnik, bravo ad insaccare di testa un prezioso assist dalla sinistra di Molinaro. Al tirar delle somme, il pareggio sarebbe stato forse il risultato più giusto, ma lo Stoccarda non ha comunque demeritato i tre punti.

Chi pensava ad un Hannover risorto dopo le tre vittorie consecutive fra campionato e coppe, si deve ricredere: la squadra  di Slomka non è più la stessa degli ultimi due anni, nonostante gli interpreti restino di fatto i medesimi.  La conferma si  è avuta oggi contro il Friburgo, che, trascinato da uno splendido Caligiuri ( nonostante abbia provocato il rigore per l’Hannover realizzato da Abdellaoue ), vince per la prima volta in Bundesliga sul campo dell’ Hannover. La vittoria degli ospiti è stata meritata, specie per la qualità del gioco mostrata nei primi sessanta minuti:  questo Friburgo continua a stupire e il merito principale va ascritto a Streich, che con il suo avvento in panchina ha completamente resuscitato i rossoneri.  Gara poco vivace ad Amburgo fra i padroni di casa e il Mainz. Alla fine, grazie anche ad un calcio di rigore negato agli ospiti, a prevalere sono stati i rothosen grazie ad un gol di Son, che sfrutta a dovere un prezioso assist di Beister; la difesa del Mainz, però, mostra limiti imbarazzanti in occasione del gol subito. Vince (4-2) anche l’Eintracht contro l’Ausburg , al termine di una gara ricca di gol e di imbarazzanti errori difensivi. La squadra di Francoforte, fin qui la principale sorpresa del campionato, non ha avuto grandi problemi nel regolare i bavaresi, che anche oggi hanno confermato d’essere una squadra da categoria inferiore. Importante la doppietta realizzata da Meier, che vola in vetta alla classifica cannonieri in coabitazione con Mandzukic.

I risultati della Bundesliga di oggi:

Borussia Dortmund-Greuther Furth 3-1
Eintracht Francoforte-Augsburg 4-2
Amburgo-Mainz 1-0
Hannover-Friburgo 1-2
Borussia Monchengladbach-Stoccarda 1-2
Norimberga-Bayern Monaco 1-1
Bayer Leverkusen-Schalke 04 alle 18.30 

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.