Olanda-Germania 0-0, delude le attese il match più atteso del mercoledì internazionale

Un tempo per parte, nessun gol, poche emozioni. Olanda e Germania non si fanno male nell’ultima uscita del 2012, per certi versi fallimentare per entrambe. All’Amsterdam Arena il primo tempo è tutto degli ospiti: Vermeer, preferito a Krul al posto di Stekelenburg, salva nei primi 20 minuti la porta oranje prima su Reus, lanciato alla perfezione da Hummels e bravo a superare la nuova stella dell‘Ajax Van Rhijn, e poi sulla conclusione dal limite di Gotze, imbeccato da Howedes, per l’occasione schierato terzino destro da Loew. Il portiere dell’Ajax, si erge a protagonista nei primi 45 minuti assieme a un ex ajacido, John Heitinga, protagonista con un paio di gran salvataggi su Reus e Gundogan, schierato a centrocampo al posto di uno dei gemelli Bender, Sven. Delusione tra i tifosi di casa all’intervallo. I ragazzi di Van Gaal entrano più decisi nel secondo tempo: Afellay conclude debolmente dal limite dopo pochi minuti, Robben impegna il compagno di squadra Neuer. Al 60′ si registra anche l’esordio di Van Ginkel, stella del Vitesse terzo in Eredivisie, che precede di un quarto d’ora un bell’intervento di Neuer sulla conclusione di Janmaat. Elia, conclusione a lato, e ancora Reus, buona occasione sprecata nel recupero, chiudono una partita molto al di sotto delle attese. Prossima uscita per l’Olanda, il 6 febbraio contro l’Italia; Germania impegnata lo stesso giorno, sempre in amichevole, contro la Francia.

COPY CODE SNIPPET
About Alfonso Alfano 1738 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.