Caso Clattenburg, Mata scagiona l’arbitro: “Non ho sentito niente”

Dopo le dichiarazioni di Ferguson, arrivano anche quelle di Juan Mata a scagionare l’arbitro Mark Clattenburg, protagonista del caso esploso dopo Chelsea-Manchester. Il direttore di gara si sarebbe reso protagonista di brutte uscite razziste ai danni di Obi Mikel e dalle prime ricostruzioni sembrava che pure lo spagnolo fosse stato vittima di insulti. I Blues hanno fatto partire un’inchiesta, ma il calciatore afferma di non aver udito nessuna delle frasi incriminate: “Non ho sentito niente, è una faccenda che stanno già affrontando il Chelsea e la Football Association. Ripeto, non ho sentito niente”. Mata ha gettato ulteriore benzina sul fuoco: “I calciatori spagnoli si sentono apprezzati in Regno Unito. Spesso nello spogliatoio mi chiedono di come la nazionale riesca a giocare in quel modo, oppure del Barcellona o del Real Madrid”. Con il passare dei giorni il caso si sta sgonfiando, nel caso Clattenburg fosse davvero innocente bisognerebbe interrogarsi sui meccanismi che hanno innescato una simile gogna mediatica.

COPY CODE SNIPPET
About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.