Arsenal, Wenger: “Troppo indietro per pensare di vincere la Premier”

E’ una resa quasi incondizionata quella di Arsene Wenger due giorni dopo la sconfitta, molto più netta di quello che dice il 2-1 finale, dell’Old Trafford contro il Manchester United. L’alsaziano, a cui si rimprovera anche la mancata sostituzione di Wilshere in evidente difficoltà e poi espulso per doppia ammonizione, ha ammesso con sconcertante sincerità quello che nessun tifoso dei gunners vorrebbe sentir dire dal proprio allenatore: “Siamo troppo indietro; al momento non possiamo dire che siamo forti come le prime tre. Possiamo cercare di dimostrarlo nel resto della stagione, l’aspetto positivo è che abbiamo già affrontato alcune trasferte dure come City, United, Liverpool e Stoke. Contro lo United non c’è tanto da spiegare: ci sono stati degli errori difensivi, loro hanno una grande qualità in attacco e sono stati più bravi di noi. Wilshere? Sì, avevo pensato di sostituirlo, ma non avevo altri centrocampisti offensivi in panchina”.

COPY CODE SNIPPET
About Alfonso Alfano 1738 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.