Tottenham, caso-Lloris. Interviene Deschamps: “Avrebbe dovuto parlare prima con Villas-Boas”

La situazione di Hugo Lloris diventa sempre più difficile da gestire; il Tottenham ha sborsato a fine agosto 12 milioni di sterline per il 25enne portiere della nazionale francese, ma Villas-Boas – in una delle sue innumerevoli scelte almeno discutibili – continua a preferirgli l’ultra-quarantenne Friedel. Una sola apparizione in campionato comincia a preoccupare, anche se cerca di nasconderlo, anche il ct della Francia, Didier Deschamps: “Onestamente, la situazione di Lloris al Tottenham è incomprensibile. Non si sta discutendo di un giovane dalle belle speranze, ma di un portiere che conta innumerevoli presenze nelle coppe europee ed è il titolare della nazionale francese. Lui, comunque, è stato forse troppo frettoloso nello scegliere il Tottenham: la Premier League era già iniziata e – forse – se avesse avuto un colloquio con Villas-Boas per avere rassicurazioni sul posto da numero uno  Hugo non avrebbe accettato il trasferimento. In ogni modo in ottica nazionale non rischia: ha dimostrato anche contro la Spagna (parò un rigore a Fabregas, ndr) che è un grandissimo portiere“.

COPY CODE SNIPPET
About Alfonso Alfano 1738 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.