Qualificazioni mondiali 2014, il riepilogo di venerdì 12 ottobre (zona UEFA)

GRUPPO A. Sarebbe delittuoso perdere un altro grande appuntamento internazionale. Il Belgio pare aver puntato con decisione a Brasile 2014, palcoscenico ideale per una nidiata di talenti incredibile, generazione per certi versi qualitativamente anche superiore a quella che portò il piccolo paese fino in semifinale a Messico ’86. I ragazzi di WIlmots hanno spadroneggiato in Serbia, finendo per battere 3-0 la nazionale allenata da Mihajlovic, grazie alle reti di Benteke, De Bruyne e Mirallas. I diavoli rossi sono ora in testa al girone assieme alla Croazia, vittoriosa in rimonta in Macedonia (Rakitic decide nella ripresa). Ad alta tensione il derby britannico tra Galles e Scozia: a Cardiff i padroni di casa sono sotto per larga parte del match, poi si scatena Bale che prima pareggia a dieci minuti dal termine dal dischetto, poi – all’89’ – tira fuori dal cilindro un eurogol che conferma il suo status di assoluto fuoriclasse. Peccato che, probabilmente, come Giggs non avrà mai una nazionale all’altezza.

Serbia-Belgio 0-3. 34′ Benteke, 68′ De Bruyne, 90′ Mirallas
Macedonia-Croazia 1-2. 16′ Ibraimi (M), 33′ Corluka, 60′ Rakitic
Galles-Scozia 2-1. 27′ Morrison (S), 81′ Bale (rig), 89′ Bale

Classifica (tutte le squadre hanno giocato tre partite): Belgio, Croazia 7, Serbia 4, Galles 3, Scozia 2, Macedonia 1.
Prossimo turno: Croazia-Galles, Macedonia-Serbia, Belgio-Scozia.

 

GRUPPO B. L’Italia vince 3-1 in Armenia soffrendo più del previsto. Gli uomini di Prandelli salgono a quota 7 in attesa dell’importante incontro di martedì, a San Siro, contro la Danimarca. Danesi che ieri non sono andati oltre l’1-1 in Bulgaria (in rete Bendtner), nonostante siano stati in superiorità numerica per oltre un’ora (espulso Bandalovski). Il pareggio favorisce, oltre agli azzurri, anche la Repubblica Ceca che – a fatica – doma Malta a Plzen 3-1. I padroni di casa riescono a prendere il largo soltanto nella ripresa, e nel finale Cech è costretto agli straordinari parando un rigore a Mifsud.

Rep.Ceca-Malta 3-1. 34′ Gebre Selassie, 38′ Briffa (M), 52′ Pekhart, 68′ Rezek
Armenia-Italia 1-3. 11′ Pirlo (rig), 27′ Mikhitaryan (A), 64′ De Rossi, 82′ Osvaldo
Bulgaria-Danimarca 1-1. 7′ Rangelov, 40′ Bendtner (D)

Classifica: Italia (3) 7, Bulgaria (3) 5, Rep.Ceca (2) 4, Armenia (3) 3, Danimarca (2) 2, Malta (3) 0.
Prossimo turno: Repubblica Ceca-Bulgaria, Italia-Danimarca.

 

GRUPPO C. Della Germania travolgente in Irlanda parliamo a parte. Sfiorano, invece, l’epica impresa le Isole Far Oer: contro la Svezia, la debole nazionale riesce a passare in vantaggio ad inizio ripresa, ma gli scandinavi rimontano grazie – nemmeno a dirlo – a Ibrahimovic: assist a  Kacaniklic per l’1-1 e sigillo finale per la vittoria. Scialbo 0-0 ad Astana tra Kazakistan e Austria, entrambe tagliate fuori dalla corsa a Brasile 2014.

Kazakistan-Austria 0-0.
Far Oer-Svezia 1-2. 57′ Baldvinsson (F), 65′ Kacaniklic, 75′ Ibrahimovic
Irlanda-Germania 1-6. 32′ e  40′ Reus,  55′ Ozil (rig), 58′ Klose, 61′ e 83′ Kroos, 90′ Keogh (I)

Classifica: Germania (3) 9, Svezia (2) 6, Irlanda (2) 3, Austria (2) 1, Kazakistan (3) 1, Far Oer (2) 0.
Prossimo turno: Far Oer-Irlanda, Austria-Kazakistan, Germania-Svezia.

 

GRUPPO D. Fa rumore la sconfitta interna della Turchia, forse il risultato più inaspettato di questa giornata. Gli uomini di Avci perdono 1-0 contro la Romania; decide Grozav a fine primo tempo su assist illuminante di Pintili. La Romania si giocherà quindi il primo posto con l’Olanda (3-0 casalingo di routine contro Andorra), mentre l’Ungheria, dopo il colpo in Estonia può provare a sognare.

Turchia-Romania 0-1. 45′ Grozav
Estonia-Ungheria 0-1. 47′ Hajnal
Olanda-Andorra 3-0. 7′ Van Der Vaart, 15′ Huntelaar, 50′ Schaken.

Classifica (tutte le squadre hanno giocato tre partite): Olanda, Romania 9, Ungheria 6, Turchia 3, Estonia, Andorra 0.
Prossimo turno: Andorra-Estonia, Romania-Olanda, Ungheria-Turchia.

 

GRUPPO E. Matavz e Sigurdsson, due talenti poco “reclamizzati” regalano i tre punti a Slovenia e Islanda. La punta del Psv Eindhoven con una doppietta stende Cipro (la Slovenia chiude in dieci per l’espulsione di Cesar), mentre il trequartista del Tottenham (meriterebbe molte più occasioni) sigla il 2-1 definitivo, a dieci minuti dal termine, con cui gli isolani sbancano Tirana (in rete anche Bjarnason, centrocampista del Pescara), spegnendo ogni sogno dell’Albania di De Biasi. Male la Svizzera dei “napoletani” Inler e Behrami (Dzemaili impiegato per pochi minuti): con la Norvegia, in casa, finisce 1-1, ma la prestazione complessiva lascia molto a desiderare. Girone equlibrato.

Albania-Islanda 1-2. 19′ Bjarnason, 29′ Cani (A), 81′ Sigurdsson
Svizzera-Norvegia 1-1. 79′ Gavranovic, 81′ Hangeland (N)
Slovenia-Cipro 2-1. 39′ e 62′ Matavz, 83′ Aloneftis

Classifica (tutte le squadre hanno giocato tre partite): Svizzera 7, Islanda 6, Norvegia 4, Albania, Slovenia, Cipro 3.
Prossimo turno: Cipro-Norvegia, Islanda-Svizzera, Albania-Slovenia.

 

GRUPPO F. Cronaca di Russia-Portogallo a parte. Israele passeggia in Lussemburgo. Capello viaggia spedito a punteggio pieno.

Russia-Portogallo 1-0. 6′ Kerzhakov
Lussemburgo-Israele 0-6. 4′ Radi, 12′ Ben Vasat, 27′, 73′ e 90′ Hemed, 61′ Melikson

Classifica: Russia (3) 9, Portogallo (3) 6, Israele (3) 4, Irlanda del Nord (2) 1, Azerbaijan (2) 1, Lussemburgo (3) 0.
Prossimo turno:  Russia-Azerbaijan, Israele-Lussemburgo, Portogallo-Irlanda del Nord.

 

GRUPPO G. Hamsik è protagonista (rigore dell’1-0) nella vittoria della Slovacchia, in casa, contro la Lettonia. Grecia e Bosnia non si fanno male, 0-0 ad Atene, così tutte e tre le nazionali restano in piena corsa per la qualificazione. La sensazione è che si deciderà tutto nelle ultimissime partite. Agevole 2-0 della Lituania in Liechtenstein. Martedì occhi puntati su Slovacchia-Grecia.

Liechtenstein-Lituania 0-2: 51′ e 75′ Cesnauskis
Slovacchia-Lettonia 2-1: 5′ Hamsik (rig), 9′ Sapara, 84′ Verpakovskis (rig, L)
Grecia-Bosnia 0-0.

Classifica  (tutte le squadre hanno giocato tre partite): Bosnia, Slovacchia, Grecia 7, Lituania 4, Lettonia, Liechtenstein 0.
Prossimo turno: Lettonia-Liechtenstein, Bosnia-Lituania, Slovacchia-Grecia

 

GRUPPO H. Facile, come nelle previsioni, l’Inghilterra contro San Marino. Delude, e non poco, l’Ucraina in Moldavia: noioso 0-0 e primo punto nel girone per i padroni di casa. Martedì gli uomini di Hodgson faranno visita all’agguerrita Polonia.

Inghilterra-San Marino 5-0: 35′ e 70′ Rooney, 37′ e 72′ Welbeck, 77′ Oxlade-Chamberlain
Moldova-Ucraina 0-0.

Classifica: Inghilterra (3) 7, Montenegro (2) 4, Polonia (2) 4, Ucraina (2) 2, Moldova (3) 1, San Marino (2) 0.
Prossimo turno: Ucraina-Montenegro, San Marino-Moldova, Polonia-Inghilterra

 

GRUPPO I. In attesa del big-match di martedì, al Vicente Calderon, contro la Francia, la Spagna bi-campione d’Europa e campione del mondo in carica asfalta la Bielorussia. Finlandia e Georgia si dividono la posta. Il loro mondiale è finito al momento dei sorteggi.

Finlandia-Georgia 1-1. 56′ Kashia (G), 63′ Hamalainen
Bielorussia-Spagna 0-4. 12′ Jordi Alba, 20′, 69′ e 72′ Pedro.

Classifica:  Spagna (2) 6, Francia (2) 6, Georgia (3) 4, Finlandia (2) 1, Bielorussia (3), 0.
Prossimo turno: Bielorussia-Georgia, Spagna-Francia.

 

COPY CODE SNIPPET
About Alfonso Alfano 1736 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.