Muore Helmut Haller, leggenda del calcio tedesco: vinse tre scudetti

Dopo una lunga malattia, si è spento questa sera a 73 anni Helmut Haller, leggendario attaccante della nazionale tedesca tra il 1958 e il 1970. Lo piange il calcio teutonico, ma anche quello italiano considerati tanti anni trascorsi in Italia, prima al Bologna e poi alla Juventus, vincendo tre scudetti. Nato il 21 luglio 1939 ad Augsburg, ha mosso i primi passi nella squadra della sua città per poi esordire tra i professionisti nel ’57 e mettendo a segno 24 reti in 85 disputate con la maglia dei bavaresi.

Nel 1962 passa al Bologna, contribuendo in maniera determinante alla conquista del tricolore 1963/1963 e mette a segno la bellezza di 48 reti, resta in Emilia fino al ’68 e si accasa alla Juventus. Trascorre cinque stagioni e vince due scudetti in bianconero, poi torna nella sua Augsburg per terminare la carriera. E’ con la maglia della nazionale tedesca che Haller si è consacrato, prendendo parte a tre mondiali: 1962, 1966, 1970.

Nel 2006 le condizioni di salute dell’ex calciatore hanno inziato a complicarsi, prima un attacco cardiaco e poi il Parkinson. Il Bologna ha deciso di ricordare Haller attraverso un comunicato sul proprio sito ufficiale, noi vogliamo farlo con le immagini di un suo gol, quello realizzato all’Inghilterra nella finale mondiale 1966. Auf Wiedersehen Helmut.

COPY CODE SNIPPET
About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.